Utile netto di 2.3 Milioni e CET 1 al 15%

BANCA SAN GIORGIO QUINTO VALLE AGNO: UTILE NETTO DI 2,3 MILIONI E CET 1 AL 15%

 

Una banca locale che si conferma in salute dimostrandolo con i dati in continuo miglioramento. Il bilancio consuntivo 2016 che i 12.077 soci – 337 in più rispetto al 2015 – sono chiamati ad approvare sabato 27 maggio durante l'assemblea in programma a Breganze dalle 17.00, attesta anche quest’anno il trend positivo della BCC.

 

Banca San Giorgio Quinto Valle Agno ha chiuso lo scorso anno con un utile netto di quasi 2,3 milioni di euro e con l'indicatore di solidità, il Cet 1 capital ratio, al 14,94% che, post riparto dell’utile d’esercizio, salirà al 15,14%.

 

Rispetto al 2015, sono entrambi in crescita di 5 punti percentuali gli indicatori di copertura delle sofferenze, pari al 55,31%, e di copertura dei finanziamenti deteriorati, pari al 47,33 %. Si evidenzia inoltre che i crediti deteriorati lordi, scesi da 224 mln del 2015 a 211 mln, sono ulteriormente coperti per l’83% da garanzie reali (pegni e ipoteche) e per il 14% da fidejussioni e Consorzi di Garanzia. Anche il Texas Ratio del 2016 (crediti deteriorati netti / patrimonio netto tangibile) è migliorato di ben 7 punti percentuali attestandosi al 94,71%.

 

“Il continuo miglioramento dei nostri indicatori di solidità patrimoniale e del grado di copertura dei crediti è frutto del percorso che Banca San Giorgio Quinto Valle Agno ha intrapreso da anni e che testimonia il permanere del buono stato di salute dell’istituto – precisa il Direttore Generale Leopoldo Pilati. – I dati confermano anche quest’anno il perdurare dell’attenta gestione della nostra BCC in un contesto locale che resta purtroppo critico per altri istituti nazionali e veneti.”

 

Sul risultato d’esercizio, positivo nonostante le dinamiche del mercato non siano ancora di ripresa, incidono anche quest’anno gli interventi istituzionali operati a sostegno del sistema bancario italiano, che per il 2016 impattano a bilancio per ben 2.759.526 € (in particolare a favore delle “4 banche” Etruria, Marche, Ferrara e Chieti).

 

Ciononostante si è registrata una significativa redditività, con un utile d’esercizio che consentirà ulteriori accantonamenti a riserva per 1,6 milioni di euro, oltre alla distribuzione nel 2017 di fondi per mutualità e beneficenza per quasi 180 mila euro. Confermata anche per quest’anno la distribuzione ai Soci di un dividendo che sarà in linea col mercato.

 

“Banca San Giorgio Quinto Valle Agno ha svolto anche nel 2016 la propria missione sociale nei 76 Comuni di competenza: con 616mila euro per il sostegno di quasi 700 enti, gruppi e associazioni locali, abbiamo continuato a sostenere iniziative scolastiche, culturali, sportive e di solidarietà del nostro territorio. Sono 438 le domande accolte per le borse di studio assegnate a studenti soci e figli di soci che hanno ricevuto in totale oltre 120mila euro dalla nostra BCC.” – conclude il Presidente, Giorgio Sandini.

 

 

 

• DA PROSPETTO RIPARTO UTILE 2016 CHE VERRA' PROPOSTO

 

 

Utile netto al 31.12.2016: € 2.295.562

 

Dividendo su azioni BSGQVA: € 364.672 (0,75% lordo)

 

Il prospetto verrà presentato ai Soci per approvazione nel corso dell’Assemblea che si terrà – in seconda convocazione – sabato 27.05.2017 alle 17.00 a Breganze.

 

 

 

• EVIDENZA DATI DI SINTESI (con variazione sul 2015; i valori in € sono espressi in milioni di euro)

 

 

Raccolta diretta: € 1.051     + 1,25%

 

Impieghi: € 1.038      + 0,74%

 

Raccolta indiretta e gestito: € 454      +10,76%

 

Totale masse amministrate: € 2.621      + 2,64%

 

Cet1 Capital Ratio:

14,94%

15,14% post riparto utile 2016

 

Total Capital Ratio:

15,44%

15,64% post riparto utile 2016

 

Sportelli: 30

 

Dipendenti: 239

 

Soci: 12.077 + 2,87%