Bcc San Giorgio cede sofferenze per 20,8 milioni.

Perfezionata operazione di cessione di un portafoglio di crediti in sofferenza per un valore nominale lordo di 20,8 milioni di Euro.

Il Direttore Pilati: “Miglioramento significativo degli indicatori asset quality”.

 

 

Banca San Giorgio Quinto Valle Agno - Credito Cooperativo ha concluso con soddisfazione un contratto di cessione pro-soluto di crediti in sofferenza per un valore nominale complessivo di 20,8 milioni di Euro.

L’operazione condotta a segno – viene precisato dalla Direzione- ha riguardato posizioni prevalentemente costituite da operazioni ipotecarie.

“La cessione è stata perfezionata in blocco e ha comportato per Banca San Giorgio Quinto Valle Agno il reale e definitivo trasferimento dei rischi di credito connessi alle partite cedute- informa il Direttore generale della Banca, Leopoldo Pilati.

Il portafoglio di crediti è stato acquistato da una società veicolo di cartolarizzazione SPV - Special Purpose Vehicle. Per effetto della cessione – aggiunge il DG - Banca San Giorgio Quinto Valle Agno ha conseguito un significativo miglioramento degli indicatori di “asset quality”, riducendo conseguentemente l’incidenza dei Non Performing Loans rispetto al totale dei crediti”.

Banca San Giorgio Quinto Valle Agno si è avvalsa dell’assistenza di Business Analysis & Legal Expertise - B.A.L.E. S.r.l., in qualità di advisor finanziario e legale.